NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Le new entries del gruppo: i profili

profili-pattinatori
Da quando giriamo in gruppo abbiamo individuato questi profili di pattinatori che si uniscono a noi. A te com' è andata?

Il solitario
Trattasi di skater di livello medio che ha sempre pattinato da solo nei parchi e piste ciclabili. Gira nei pomeriggi con cuffietta incollata, sparandosi un paio d'ore a settimana. Usa pattini di profilo medio. Se continua a pattinare da solo rischia l'estinzione nel giro di qualche anno. Quando ci scopre su internet ci chiede il permesso di partecipare ai nostri raduni settimanali. Dopo aver girato con noi lo riconosci dai post su Facebook dove ci ringrazia infinitamente perchè lo abbiamo salvato dall'estinzione. Diventerà in poco tempo uno di noi.
Amico sei il benvenuto!

Il Kamikaze
Si sente sportivo perchè fa palestra, si è lanciato col paracadute e guarda le partite di calcio. Ha in media 35 anni. Ha rimediato un paio di pattini preistorici, ma il bello di tutto questo è che non ha mai pattinato. Nella sua testa scattano meccanismi folli che lo spingono a buttarsi in strada con altri pattinatori perchè si sente in grado di poter affrontare qualsiasi sfida, figuriamoci uno sport da femminucce come il nostro. Non è tutta farina del suo sacco, c'è una complice pattinatrice che lo ha spinto a provare, della serie tira più un pelo... Al 99% il suo giro finisce dopo poco con una pacca sulla spalla di un Tutor che gli dice: "Ti vogliamo tanto bene, ma devi allenarti di più" che tradotto da tutorese a italiano vuol dire: "Ciao bello ti molliamo qui".
Amico non si scherza in strada, non sottovalutare il pattinaggio perchè come tutti gli sport ha bisogno di tanta pratica. Allenati e sarai il benvenuto.

La pattinatrice amarcord
L'amarcord era una bambina che giocava sui pattini. Puoi capire da quanto tempo non pratica usando questa formula: età / 2. Generalmente ha dai 35 ai 45 anni. Negli anni del boom, nel suo periodo più ginnico, si compra il secondo paio di pattini della sua vita, ma dopo averli provati tre volte li rimette a invecchiare in cantina. Scopre il nostro gruppo e si presenta bella tranquilla al giro dicendo che sono 15 anni che non pattina, ma tanto pattinava da bambina. I Tutors che l'ascoltano incominciano a guardarsi tra di loro comunicandosi telepaticamente il seguente messaggio: "Oh cazzo". Le chiedono, ma sei sicura di saper pattinare? Sai che giriamo in città per almeno 15 km? In genere per la pattinatrice amarcord questi sono tutti dettagli irrilevanti perchè è ritornata nel suo periodo ginnico e nessuno la potrà fermare.
Davanti a se avrà due finali. Il primo, il più fortunato: dopo un km le esploderanno le ruote perchè cotte dopo anni di inutilizzo e non potrà proseguire con noi.
Il secondo: finirà il suo tour in ambulanza. È un finale triste, ma è in pole position rispetto al primo.
Comunque vada l'amarcord dirà: Si si ora che vi ho scoperto non vi mollerò più, ma poi svanirà nel nulla e non si farà mai più vedere.
Amica, pattinare in città non è come girare al parco giochi con la mamma. Forse dovevi prima fare una prova o chiederci un consiglio? Sei per caso l'amica del Kamikaze?

L'allievo
Questo skaters ha terminato uno o due corsi di pattinaggio base e si sente pronto per il battesimo su strada. Non ha il completo controllo del pattino e se frena a T è festa grossa. Dentro di se sente che è ora di uscire dalla palestra. È però conscio del suo livello e ci avverte chiedendoci se può girare con noi. Se ha seguito i nostri corsi conosciamo bene il suo livello altrimenti per capirlo dobbiamo vederlo. Per l'occasione ha comprato un super pattino da freeskate con autoguida tipo Kitt di Supercar. Per noi questi pattinatori sono la linfa vitale del gruppo, quelli che generano entusiasmo e ci contaminano di felicità. Siete quindi i benvenuti, basta che chiedete aiuto ai Tutors che per voi si trasformeranno nei cosidetti "freni a Tutor".

 

FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest
Pin It