NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Assetto ruote

Le ruote vanno girate mettendo la parte più consumata verso l'esterno. Si consumano diversamente: quelle davanti si appuntiscono quelle dietro si appiattiscono e diminuiscono di diametro.
Misurate il diametro delle ruote con un calibro e spostate l'ordine a seconda del tipo di pattinaggio.

Assetto piatto o flat

Un assetto piatto è l'assetto più comune nei pattini in linea. Quasi tutti i pattini, ad eccezione dei pattini aggressive, sono commercializzati con un assetto piatto delle ruote. Ciò sta ad indicare che tutte e quattro le ruote toccano terra assieme su un terreno liscio. Questo tipo di impostazione non è tra le più manovrabili, ma ciò che si perde in manovrabilità si guadagna in stabilità e in velocità. Sicuramente, tra tutti i tipi di assetto, quello piatto è il più veloce e viene utilizzato dai velocisti e dai maratoneti. 

Front Rocker

assetto-front-rocker
Il front rocker è spesso utilizzato dai pattinatori su strada che vogliano combinare la capacità di un setup full rocker di affrontare le sconnessioni della strada con la possibilità di raggiungere elevate velocità, tipica di un setup flat. Avere una ruota più piccola all'anteriore, consente alla stessa di guidare il resto del pattino sulle imperfezioni del fondo stradale, anziché bloccarsi. Mantenere un profilo piatto al posteriore consente invece di trasferire abbastanza potenza così da mantenere una buona velocità.

Full Rocker

assetto-full-rocker
Il rockering completo è utilizzato dai pattinatori che preferiscono la manovrabilità quando pattinano su una pista liscia. I pattinatori freestyle e i pattinatori artistici in linea tendono ad utilizzare questa impostazione. Viene detto anche "banana" perché è curvo, e ricorda il profilo di una lama da ghiaccio. Su terreno piatto questo setup toccherà terra solo con 1-2 ruote per volta. Questo rende il pattino molto più agevole da girare, ma è carente di stabilità e perciò è più difficile trovare l'equilibrio, soprattutto ad alte velocità. Inoltre questo è l'assetto più lento. I setup piatti normalmente si consumano, fino a divenire dei full rocker. Ciò è dovuto alla tendenza delle ruote agli estremi di consumarsi maggiormente.
Un telaio corto, combinato con un full rocker, è la miglior scelta per enfatizzare la manovrabilità del pattino.

Assetto HiLo o da hockey
assetto-hilo

Alcuni pattini da hockey includono un setup HiLo (High-Low). Questo tipo di assetto confonde molto i pattinatori. Esso infatti ricorda un setup flat, con tutte le ruote che toccano contemporaneamente ma, al contrario dello stesso, utilizza ruote di diverse dimensioni. Le due ruote anteriori sono più piccole delle due posteriori. Ciò è possibile soltanto grazie a una diversa elevazione degli assi sul telaio. Questo assetto è pensato per garantire una maggiore manovrabilità in curva, pur garantendo la velocità delle ruote più grandi. È anche pensato per incoraggiare la postura in avanti, che dovrebbe consentire una maggior velocità.

Anti Rocker
assetto-anti-rocker
Assetto per l'aggressive, serve per aggrapparsi meglio a spigoli e tubi perchè concentra tutto il baricentro sul centro del piede, in un punto solo.
Normalmente si scelgono ruote tra 90a e 93a. I 'grindwheel' in mezzo sono spesso di plastica o del tutto assenti. Con le ruote da 56mm abbassi anche il baricentro.
Manovrabilità paragonato a 80mm = 0, ma puoi fare 'grinds' e 'slides' su oggetti. Il pattino ha solitamente anche soulplates.

 

 

FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest
Pin It